Pagamento con carta di credito

Nei casi di acquisto con modalità di pagamento con carta di credito, addebito su Conto Banco Posta o carta PostePay, Compar S.p.a. si avvale del sistema di pagamento PostEcommerce di Poste Italiane S.p.a. tramite il quale provvederà ad autorizzare il solo addebito dell’importo relativo all’acquisto effettuato.

Il servizio è sviluppato in modo tale da garantire l’assoluta riservatezza dei dati relativi alla carta di credito forniti dal cliente ed è protetto con certificato SSL a 128 bit.

Transazioni in modalità Secure Sockets Layer (SSL)

La comunicazione tra il browser del consumatore e il server di Poste Italiane è garantita dal più elevato standard di sicurezza: il trasporto criptato SSL3 a 128bit, lo standard di sicurezza attualmente più elevato che prevede anche la certificazione lato server. Per poter utilizzare il sistema l'acquirente deve avere solo un browser (equivalente o superiore alla versione 4 di Microsoft Internet Explorer e Netscape).La comunicazione tra Compar S.p.a. e Poste Italiane avviene sempre attraverso il browser dell'acquirente che, per il pagamento, è direzionato dal server dell'esercente fino al server di Poste Italiane. Avvenuto il pagamento, Poste Italiane indirizza nuovamente il cliente al sito di Compar S.p.a.. Per rendere sicuri questi passaggi (nel senso di non modificabilità delle transazioni), l'acquirente non potrà in alcun modo interferire nel colloquio tra esercente e Poste Italiane.

Nel caso in cui il cliente dimostri che il prezzo pagato è superiore a quello indicato nella pagina online, ovvero nel caso in cui il pagamento avvenga con l’uso fraudolento della carta di credito da parte del fornitore e/o di soggetti terzi, l’Istituto di Emissione della carta di credito riaccrediterà al cliente l’importo pagato, salvo quanto stabilito dall’art. 12 del decreto Legge n. 143/1991, come convertito dalla L. n. 197/1991.

In caso di annullamento dell’ordine sia da parte del cliente che nel caso di mancata accettazione del contratto da parte di Compar S.p.a. verrà richiesto da Compar S.p.a. l’annullamento della transazione e lo storno dell’importo impegnato. I tempi di svincolo dipendono esclusivamente dal sistema bancario. Una volta effettuato l’annullamento della transazione Compar S.p.a. non potrà essere in nessun caso ritenuta responsabile per ritardi e/o danni provocati dal sistema bancario.

Compar S.p.a. si riserva la facoltà di richiedere al cliente informazioni aggiuntive o invio di copie di documenti che dimostrino la titolarità della carta utilizzata. Nel caso il cliente non fornisca tali informazioni e/o copie Compar S.p.a. si riserva la facoltà di non accettare la conclusione del contratto. In nessun momento della procedura di acquisto mediante carta di credito Compar S.p.a. è in grado di conoscere informazioni personali relative al titolare della stessa atteso che le informazioni vengono trasmesse direttamente al sito dell’Istituto bancario che gestisce la transazione, sito protetto. Per tale motivo Compar S.p.a. non può essere ritenuta responsabile per eventuali usi fraudolenti di carte di credito da parte di terzi all’atto di pagamento di prodotti acquistati sul proprio sito.

Carte accettate:

  • VISA VISA
  • VISA ELECTRON VISA ELECTRON
  • MASTERCARD MASTERCARD
  • POSTEPAY POSTEPAY

I protocolli di sicurezza Verified by VISA e SecureCode MasterCard:

    card verification

Al fine di ridurre l'uso fraudolento su Internet delle carte di credito maggiormente in uso, Visa e MasterCard hanno sviluppato due sistemi di sicurezza denominati, rispettivamente, Verified by Visa e MasterCard Secure Code. Questi sistemi consentono ai titolari di carta di credito di autorizzare il pagamento su Internet tramite un'autenticazione protetta da password.I titolari di carta devono fare richiesta all'istituto che ha emesso la loro carta di credito e che aderisce ai protocolli Verified by Visa e MasterCard Secure Code, di essere certificati "Verified" o "Secure Code". Alla carta viene così associata una password conosciuta soltanto dal titolare.

Errore 'PCRISK00001' nell'esito della transazione

Al fine di evitare il fenomeno delle frodi nei pagamenti online, le strutture competenti in materia di sicurezza di Posteitaliane hanno identificato dei limiti operativi la cui adozione  consente di contenere il fenomeno.

La restituzione di tale codice al termine della transazione indica che l'utente, a seguito di ripetuti tentativi di pagamento non andati a buon fine è stato temporaneamente disabilitato ad operare sul portale dei pagamenti di Poste Italiane.

Per lo sblocco della posizione l’utente deve contattare il numero verde di assistenza per i servizi internet di Poste Italiane 803160.

Contattato il numero verde l'utente dovrà richiedere i servizi internet (scelta 3) e successivamente il colloquio con l'operatore (scelta 2). All'operatore andrà segnalata la circostanza che l'utente risulta bloccato ad operare sul portale Poste Italiane (Riferendo l'indicazione di errore che l'UTENTE RISULTA BLOCCATO AD OPERARE SUL MERCHANT).

A seguito di questa segnalazione il servizio di assistenza fornirà le relative istruzioni per lo sblocco dell'utente che avverrà nei giorni immediatamente successivi. Si raccomanda di richiedere all'operatore il codice di ticket assegnato alla segnalazione in quanto potrà essere utile per chiedere informazioni sull'evasione della richiesta di sblocco in caso di ritardo.